Preparazione:
10 min.
Cottura:
30 min.
Pronta in:
40 min.

La parte più divertente di Halloween, e quella che non credo sia ancora stata importata in Italia, è la visita ad un campo di zucche (pumpkin patch) per scegliere quelle da intagliare e anche qualcuna da cuocere. L’intagliatore di zucche di casa è mio marito. Se rimuove dei pezzi piuttosto grossi di zucca, li cuocio e uso la polpa. In ogni caso, recupero i semi e li tosto. Il giorno prima che mio marito cominciasse la sua opera scultorea, ho letto un post di Elise di Simply Recipes, nel quale raccomanda di bollire i semi prima di tostarli, un procedimento che non avevo mai seguito prima ma che ora, dopo averlo provato, raccomando anche io. Alcune ricette suggeriscono di aggiungere spezie varie ai semi, ma io li preferisco solo salati, come li mangiavo da ragazzina. A Roma li chiamano bruscolini e in Sicilia, simenza.

Ingredienti:

  • 350ml di semi di zucca sciacquati
  • 30g di sale

Preparazione:

1Misurare una quantità di acqua 4 volte il volume dei semi di zucca: per questi 350ml di semi e sono necessari 1,4l d’acqua. Aggiungere 15g di sale per ogni 475ml d’acqua. Io ne ho usato di meno, perché preferisco i semi meno salati: 10g per ogni 475ml. A 1,4l d’acqua ho quindi aggiunto 30g di sale.

2Portare a bollore l’acqua salata e versarci i semi di zucca. Nel frattempo, scaldare il forno a 200°C. Bollire per 10 minuti, poi scolare i semi e asciugarli con un canovaccio.

3Disporre i semi su una lastra da forno in un solo strato e arrostirli per 15-20 minuti, a seconda della grandezza. Girare i semi un paio di volte durante la cottura in forno e assicurarsi che non vengano tostati in eccesso.

4Far raffreddare i semi e poi sgranocchiateli con piacere. Come noto, è difficile smettere!

Porzioni:

350 persone