Preparazione:
20 min.
Cottura:
120 min.
Pronta in:
140 min.

Per questa pasta al forno al ragù utilizzo un macinato di carne di bufala che trovo solo in delle macellerie della mia zona. E’ più magra e saporita e per me è perfetta in questo ragù alla bolognese. Naturalmente se non la trovate un macinato di vitello, manzo o maiale (o un mix dei tre) andrà benissimo.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1kg di macinato di bufala
  • 800g di pelati frullati grossolanamente
  • sale q.b.
  • 2-3 foglie di basilico strappato

Preparazione:

1Preparare il ragù: imbiondire l’aglio nell’olio e quindi aggiungere il macinato. Rosolarlo bene su tutti i lati, finché sarà completamente marroncino. L’operazione richiederà una decina di minuti. Salare la carne.

2Aggiungere i pelati frullati e le foglie di basilico. Portare a bollore, quindi abbassare la fiamma finché il sugo comincerà a sobollire, coprire e cuocere per 1 ora almeno (anche di più se si ha tempo). Assaggiare ed aggiustare di sale.

3Nel frattempo, cuocere le orecchiette e scolarle 5 minuti prima del termine della cottura. Condirle in una ciotola con il sugo, la scamorza grattugiata e 3/4 del parmigiano.

4Riscaldare il forno a 180°C. Trasferire le orecchiette in una pirofila capiente, spolverarle con il parmigiano rimasto e infornare. Cuocere per 20 minuti, quindi trasferire nella parte alta del forno e gratinare per qualche minuto. Sfornare, lasciar intiepidire e servire.

Porzioni:

8 persone