Preparazione:
30 min.
Cottura:
30 min.
Pronta in:
60 min.

Le olive ascolane sono una specialità gastronomica tipica del Piceno (Marche), oggi molto diffusa e apprezzata in tutta Italia. Come dice il nome, questo piatto ha origini nella città di Ascoli Piceno e si fa risalire agli inizi del diciottesimo secolo.

Ingredienti:

  • 1 carota tritata o q.b.
  • 1 gambo di sedano tritato o q.b.
  • 1 cipolla piccola tritata o q.b.
  • 1 spicchio d’aglio tritato o q.b .
  • 150g di magro di vitello
  • 100g di petto di pollo
  • 100g di magro di maiale
  • 50g di prosciutto crudo

Preparazione:

1Mettete in una padella un trito di cipolla, sedano, carota, aglio e sale e fatelo soffriggere con sufficientemente olio. Tagliate a pezzettini la carne di maiale, di pollo e di vitello e fateli rosolare insieme al soffritto. Prendete il tutto e fatelo passare in un tritacarne insieme al prosciutto crudo. In un ciotola amalgamate l’impasto ottenuto con il parmigiano, 2 uova e una buona grattata di noce moscata. L’impasto dovrebbe essere lavorato fino a renderlo liscio, omogeneo e morbido.

2Snocciolate le olive, riempitele con l’impasto e poi passatele su uno strato di farina. Sbattete le quattro uova rimanenti in una ciotola, mentre in un’altra mettete il pangrattato. Immergete ogni oliva prima nell’uovo e poi rotolatela nel pangrattato.

3Una volta pronte, potete conservarle nel frigo oppure friggerle in abbondante olio di oliva bollente. Assicuratevi che le olive siano completamente ricoperte dall’olio. State attenti a non muoverle troppo per evitare che si spacchino e che il contenuto esca fuori dalla panatura.

4Scolate su carta da cucina e servite.

Porzioni:

8 persone