Preparazione:
10 min.
Cottura:
30 min.
Pronta in:
40 min.

In cucina, come nella vita, mi piace fare di testa mia. Con tutte le (a volte disastrose) conseguenze del caso. Quando i risultati sono positivi, però, la soddisfazione è doppia. Come in questo dolce: ho preso ispirazione dalla ricetta di un banana bread, l’ho adattata ad una teglia da muffins, ho aggiunto le mandorle e modificato di conseguenza il tempo di cottura. Insomma, posso certamente dire che anche in questo caso ho fatto di testa mia. A voi giudicare se nel bene o nel male.

Ingredienti:

  • 250g di farina
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 100g di burro
  • 100g di zucchero di canna grezzo
  • 2 uova
  • 1/2 kg di polpa di banane mature equivalente all’incirca a 3 banane
  • 50g di mandorle sbucciate e sminuzzate

Preparazione:

1In una ciotola mescolare la farina setacciata, il bicarbonato e il sale.

2In un’altra ciotola, lavorare con uno sbattitore il burro con lo zucchero, e una volta cremosi, aggiungere anche le uova e le banane.

3Versare il composto a base di banane nella ciotola con la farina, riprendere a mescolare con le fruste e aggiungere progressivamente anche le mandorle.

4Riscaldare il forno a 180°C.

5Imburrare una teglia da muffins e versarvi il composto fino a 3/4 della capacità di ciascuno stampino. Questa ricetta è adatta esattamente a 12 muffins.

6Far cuocere per 30 minuti. Sfornare quando, inserendo uno stecchino, questo verrà fuori asciutto. Far raffreddare nella teglia, decorare con qualche mandorla fresca o con del gelato e servire. Conservati coperti per evitare che si secchino, i muffins saranno buoni anche fino ad un paio di giorni dopo.

Porzioni:

12 persone