Preparazione:
30 min.
Cottura:
04 min.
Pronta in:
64 min.

Questi gnocchetti sono tipici della bella Sardegna dove vengono chiamati ‘malloreddus’. Sono facilmente reperibili nei supermercati, ma quelli fatti in casa sono un’altra cosa, specialmente se si aggiunge zafferano, che dona un bel colore dorato alla pasta.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di sale
  • 17ml di acqua calda
  • 225g di farina di semola
  • 100g di farina bianca
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Preparazione:

1In una ciotola, sciogliere il sale nell’acqua.

2A parte, in un’altra ciotola, mescolare le due farine. Fare una buchetta al centro della farina e versarvi l’acqua salata e l’olio.

3Impastare bene, prima con una forchetta e poi con le mani, sino ad ottenere un impasto un po’ appiccicoso.

4Versare su una spianatoia ben infarinata e continuare ad impastare, altri 5 minuti.

5Avvolgere in una pellicola e lasciar riposare 30 minuti, a temperatura ambiente.

6Tagliare una parte dell’impasto e riavvolgere il resto nella pellicola in modo che non asciughi.

7Formare un serpentello con la pasta e tagliare gnocchetti lunghi 1cm. Premere ogni gnocchetto sui rebbi di una forchetta per dargli la forma tradizionale. Continuare con il resto dell’impasto.

8Cuocere in abbondante acqua salata, fino a quando non salgono in superficie, circa 3-4 minuti. Condire a piacere e servire.

Porzioni:

4 persone