Preparazione:
20 min.
Cottura:
120 min.
Pronta in:
860 min.

Questa ricetta era una delle prime che ho imparato quando sono arrivata a Firenze, un classico dalla cucina toscana. Si può gustare come piatto unico oppurre aggiungere un’insalata verde per alleggerirlo.

Ingredienti:

  • 4 salsicce
  • 250g di fagioli cannellini secchi
  • 1 cucchiaio d’olio di oliva
  • 800g di pomodori pelati o a pezzettini
  • 6 foglie di salvia
  • 1-2 spicchi d’aglio
  • peperoncino q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

1Mettere a bagno i fagioli nell’acqua per tutta la notte. Quando si sono ammorbiti cuocerli per circa 1 ora in acqua leggermente salata, oppure in una pentola a pressione per 30 minuti dall’inizio dal fischio. Scolare i fagioli, e mettere da parte 1 tazza del liquido di cottura.

2In una padella antiaderente, cuocere le salsicce per circa 10 minuti, girandole finché non sono dorate su tutti i lati. A gusto personale lasciare le salsicce intere, o ridurle in piccoli bocconcini.

3Scolare le salsicce e scartare l’olio in eccesso.

4Nella padella della salsiccia far rosolare l’aglio nell’olio d’oliva (infilzarlo con uno stuzzicadente può essere utile a trovarlo quando è mescolato con i fagioli) con la salvia, il peperoncino e un po’ di sale e pepe per qualche minuto.

5Aggiungere i fagioli e le salsicce e i pomodori, tagliati a pezzettini piccoli.

6Aggiungere ½ tazza di liquido dei fagioli e far sobbollire il tutto per circa 30 minuti. Se si asciuga troppo, aggiungere un altro po’ di liquido.

7Lasciare riposare per circa 15 minuti prima di servire.

Porzioni:

4 persone