Preparazione:
20 min.
Cottura:
50 min.
Pronta in:
70 min.

Il cotechino in crosta è un modo elegante e saporito per ingentilire il classico cotechino di Capodanno che non tutti amano. Io lo abbino a degli spinaci saltati in padella che compensano il salato del cotechino, poi chiudo tutto in una crosta di brisè e lo inforno prima di cominciare il cenone. In questo modo a mezzanotte ho già tutto pronto e io posso sedermi e brindare!

Ingredienti:

  • 1 cotechino precotto da 500g
  • 250g di pasta brisè già pronta
  • 300g di spinaci surgelati o 500g di spinaci freschi
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • 1 cucchiai di burro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 uovo sbattuto per spennellare la pasta brisè

Preparazione:

1Preparare il cotechino secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolarlo e lasciarlo leggermente raffreddare. Quindi spellarlo così da eliminare tutto il budello, senza però sbriciolarlo.

2In una padella con coperchio cuocere su fuco medio gli spinaci con 2 cucchiai di acqua, per 5-10 minuti o finché tutte le foglie appariranno ben appassite. Scolarli bene e strizzarli con un panno, in modo da eliminare l’acqua in eccesso.

3Imbiondire l’aglio nel burro e dunque aggiungere gli spinaci. Saltare per 5-10 minuti a fuoco vivace, salare e pepare. Eliminare l’aglio e lasciar intiepidire.

4Accendere il forno a 180°C. Foderare una placca con della carta da forno.

5Stendere il disco di pasta brisè su una spianatoia leggermente infarinata. Spennellare con l’uovo sbattuto tutta la circonferenza. Adagiare gli spinaci al centro e distribuirli a formare un disco concentrico a quello della pasta brisè.

6Appoggiare il cotechino sugli spinaci e dunque arrotolare la pasta tutta intorno, rimboccando bene anche i lati a mò di “pacchetto”. Spennellare l’uovo sui lembi di pasta e tutto intorno al “salsicciotto”. Bucherellare la pasta brisè o praticare dei taglietti in diagonale sulla superficie, come quelli che si farebbero per uno strudel.

7Infornare e cuocere il cotechino in crosta per 25 minuti o finché sarà dorato. Sfornare, lasciar intiepidire e servire. Si può preparare anche prima e servire alla mezzanotte a temperatura ambiente.

Porzioni:

8 persone