Preparazione:
30 min.
Cottura:
30 min.
Pronta in:
60 min.

Ottima questa carne così saporita e tante sono le ricette della tradizione per prepararla. Propongo questa versione tipica della cucina romana ma così come è sempre stato preparata in casa nostra da mio padre, Felice per l’appunto, grande intenditore e appassionato di cucina. Ogni volta che preparo questo piatto mio marito mi chiede: “Ma perchè l’abbacchio solo a Pasqua? Per me dovresti prepararlo almeno una volta la settimana…” Perché no?

Ingredienti:

  • 1kg di abbacchio (cosciotto o lombata) tagliato in pezzi
  • farina per infarinare la carne
  • 1/2 bicchiere di olio extra vergine di oliva
  • 4 filetti di acciughe sott’olio
  • 3 spicchi d’aglio

Preparazione:

1Lavate e asciugate l’abbacchio, infarinatelo con poca farina e rosolatelo in una capiente padella a fondo spesso con mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva, 2 filetti d’acciuga e 2 spicchi d’aglio.

2Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco poi abbassate la fiamma, salate leggermente, pepate e continuate la cottura per 30 minuti circa mescolando spesso e bagnando di tanto in tanto con un mestolo di brodo vegetale caldo.

3Tritate finemente altri due filetti acciughe con gli aghi di rosmarino ed il rimanente aglio; mettete il trito in una ciotola e diluitelo con 3 cucchiai di aceto.

4Controllate la cottura dell’abbacchio; 5 minuti prima di spegnere il fuoco versate la salsa di aceto con il trito, alzate leggermente la fiamma per sfumare.

Porzioni:

4 persone